COME RENDERE UN SITO WORDPRESS HTTPS

In questo articolo ti illustreremo come trasformare il tuo sito da HTTP ad HTTPS senza perdere nulla, tantomeno i valori SEO.

Prima di tutto bisogna avere chiara la definizione di protocollo HTTP e la differenza con il protocollo HTTPS.

Il protocollo HTTP è un protocollo a livello applicativo che serve per trasmettere le informazioni sul web; infatti, HTTP sta per Hyper Text Transfer Protocol. Il protocollo HTTPS è la versione sicura del protocollo HTTP, cioè che la trasmissione dei dati avviene attraverso una connessione criptata e quindi più protetta.

L’utilizzo di questo protocollo garantisce agli utenti l’integrità dei dati trasmessi e la sicurezza del sito, soprattutto quando si tratta di siti di ecommerce.

https

Passaggio da HTTP ad HTTPS

È molto semplice capire se un sito utilizza il certificato di sicurezza. Lo puoi tranquillamente vedere dall’URL del sito che inizierà con “https://”. Come abbiamo già detto prima è importante implementarlo perché gli utenti si sentiranno più sicuri nell’inserire i loro dati, soprattutto se devono acquistare qualcosa.

L’utilizzo del protocollo HTTPS è un fattore di ranking per la SEO. Infatti, l’algoritmo preferisce indicizzare i siti sicuri.

Rendere un sito HTTPS

Per effettuare il passaggio del sito da HTTP ad HTTPS bisogna seguire la seguente procedura:

Prima di tutto effettuare un test server per essere sicuri che il tutto funzionerà dopo il passaggio.

Il secondo passaggio consiste nell’acquistare un certificato SSL (si trovano anche gratuitamente) e installarlo sull’account hosting del sito.

Assicurarsi che tutti i link vengano aggiornati da HTTP a HTTPS. Anche quelli sui template e sui plugin.

Impostare le ridirezioni 301 per notificare i motori di ricerca del cambiamento, così chiunque abbia salvato il tuo sito non noterà il cambiamento e verrà automaticamente reindirizzato a quello giusto. Non verrai neanche penalizzato da Google per l’errore 404.

Effettuare ulteriori controllori sui link con strumenti di scansione appositi.

Quando il tutto funzionerà correttamente potrai effettuare la migrazione del tuo sito.

Ricordarsi anche di aggiornare i link sui vari account social.

sicurezza

La migrazione su WordPress

Può sembrare una procedura complessa, ma se il tuo hosting usa il cPanel trovi tutto dentro la sezione “Sicurezza”.

All’interno della sezione rovi la voce “Gestione SSL”, selezioni il tuo dominio e scegli il tipo di certificato che vuoi attivare. In fine, clicchi sul bottone “GET” per ottenere in certificato di sicurezza.

Se dovessero esserci problemi con l’indirizzo del sito puoi andare nella sezione “Forzatura HTTPS” e attivare il selettore.

Chat
Invia con WhatsApp