Smartphone: i falsi miti

Quante volte abbiamo sentito “leggende metropolitane” sugli smartphone e sul loro utilizzo? Alcune nascono proprio da antiche tradizioni che difficilmente si cambiano, ma il mondo degli smartphone invece, cambia in continuazione e si evolve sempre. Per questo alcuni falsi miti vanno dimenticati.

Vi elenchiamo quali in questo articolo.

Sfondi scuri

Utilizzare uno sfondo nero utilizzerà meno batteria, sì, ma non sempre. Dipende dal tipo di display che caratterizza lo smartphone. Se il display è a LED allora nelle parti scure i led non si accenderanno e in questo modo verrà risparmiata la batteria. Accade diversamente nel display LCD dove i pixel si accenderanno anche se lo sfondo è scuro.

smartphone in carica

Più megapixel nella fotocamera dello smartphone

La qualità delle foto fatte con uno smartphone non dipende dalla quantità di megapixel, ma dal sensore fotografico.  È importante considerare l’ottimizzazione generale di un dispositivo, considerando sia i componenti hardware che quelli software

Tenere lo smartphone in carica oltre il 100%

Migliaia di volte ci è stato detto di non tenere il dispositivo in carica troppo tempo, soprattutto se ha già raggiunto il 100% della batteria. Ma si tratta di un falso mito, infatti, quando la batteria arriva al 100%, la carica si blocca automaticamente. Lo stesso vale per le power bank.

power bank

Chiudere le app dal multitasking

Molti utenti hanno il vizio di chiudere brutalmente le app dal multitasking dello smartphone, pensando così di risparmiare batteria. Ma non è così, infatti le app rimango attive in background, per utilizzare meno energia quando andranno riaperte.

Modalità in incognito dallo smartphone

Tutti pensano che la navigazione in incognito vada a mascherare la tua identità e le tue attività. Ma non è così, infatti i siti web possono comunque raccogliere informazioni anche se non si effettuano accessi ad aree private. Anche se si usa il dispositivo in un luogo di lavoro, l’azienda può monitorare le attività. La stessa cosa la possono fare gli operatori telefonici.

Chat
Invia con WhatsApp