Parliamo di SEO

La SEO – Search Engine Optimization – è quell’insieme di strategie e pratiche volte ad aumentare la visibilità di un sito internet migliorandone la posizione nei ranking dei motori di ricerca, nei risultati “puri”/ “organici” ovvero quelli non a pagamento. Da non confondere con la SEA – Search Engine Advertising – che invece fa riferimento ai risultati sponsorizzati, quelli che pagano il motore di ricerca. SEO e SEA fanno parte della più ampia SEM – Search Engine Marketing – che comprende sia i risultati puri che quelli a pagamento.

Fare SEO significa scrivere contenuti ricchi e pertinenti rispetto le parole con cui vogliamo essere trovati sui motori di ricerca, e allo stesso tempo ottenere un buon numero di link da siti correlati che aumenteranno la nostra autorevolezza.

Cosa si deve considerare per fare SEO?

C’è chi parla di 5 fattori, chi di 38, chi di 200, ma l’unica cosa certa è che i parametri cambiano, sono molteplici e che lo si voglia o no dipendono quasi sempre dall’algoritmo di Google (se ovviamente lavoriamo in ambienti dove questo è il motore più utilizzato).

Google ad ogni query ci fornice una SERP, tramite un algoritmo, e se il nostro sito è pertinente alla ricerca è lì che dobbiamo comparire. Sorge quindi spontanea una domanda: quale algoritmo viene utilizzato? Ovviamente resta per la maggior parte misterioso e noi possiamo solo continuare ogni giorno a studiarlo.

Ad oggi possiamo individuare 9 macro aree principali rispetto i fattori di influenza che Google utilizza:

Domain Factors, Page-Level Factors, Site-Level Factors,
Backlink Factors, User Interaction, Special Google Algorithm Rules, Brand
Signals, On-Site Webspam Factors, Off-Site Webspam Factors.

Per approfondire: https://www.seozoom.it/la-guida-ai-200-fattori-di-ranking-su-google/

 Tutto questo ci fa capire la complessità di un’operazione di SEM, o più nello specifico di SEO, e di quanto non si possa ridurre tutto al semplice “fare un sito”. La realizzazione di un sito web oggi è sicuramente più accessibile rispetto ad anni fa, ci sono CSM open source che permettono di realizzare un sito senza essere esperti di codice e programmazione, ma la vera difficoltà sta nel rendere quel sito accessibile e indicizzato per i motori di ricerca.

Categoria: PensaSEO