SMART WORKING CON LE NUOVE FUNZIONALITA’ DI WINDOWS

Il lavoratore sta diventando un essere ibrido, metà ufficio e metà casa. L’organizzazione aziendale ancora non è totalmente pronta a recepire le necessità di questo nuovo “essere” mutante. Questo cambio di paradigma, che ha visto un incremento notevole del lavoro a distanza, ha comportato da un lato un ripensamento del modello e dall’altro l’attivazione di strumenti digitali in grado di supportarlo adeguatamente.

Nel corso di questa radicale trasformazione, le performance del comparto hardware sono amplificate grazie alla potenza del Cloud. In questo senso, il progressivo passaggio verso questo nuovo modello di lavoro riduce notevolmente la linea di demarcazione tra PC e il cloud.

 

A tal proposito, Microsoft ha annunciato alcune nuove funzionalità di Windows per migliorare l’esperienza ibrida:

 

Riunioni virtuali più fluide con Voice Clarity, una nuova funzione di Surface per migliorare la produttività e dare rilevanza a elementi quali l’elaborazione del suono e la chiarezza della voce, con una resa più naturale durante le video call e audio e immagini di qualità più elevata

– Altre novità studiate appositamente per migliorare le riunioni da remoto includono il contatto visivo, background blur e l’inquadratura automatica, offrendo un’esperienza migliorata per gli utenti finali

– Protezione anti phishing migliorata per SmartScreen, per proteggere gli utenti dagli attacchi di phishing

Aggiornamenti per i professionisti IT, tra cui il supporto aziendale da remoto, la gestione dei privilegi degli endpoint e Iris per Windows

– Per semplificare la navigazione tra cloud e applicazioni, l’aggiornamento degli strumenti di gestione di Windows 365 come Boot direct e switch-to-Cloud PC porta un’esperienza di gestione della shell che consente all’utente finale di spostarsi da un ambiente all’altro, per consentire a grandi aziende e PMI di creare confini chiari tra le app aziendali e quelle personali.

Chat
Invia con WhatsApp