MacOS 10.15 Catalina, le novità

Tutti i sistemi operativi vanno aggiornati prima o poi, anche quelli più solidi come quelli dell’Apple: MacOS ha una storia certamente molto lunga, con diversi cambi di nome (c’è chi ancora lo definisce come OSX). Adesso siamo arrivati alla versione 10.15, chiamata Catalina, che cambia alcuni dei fattori più conosciuti fra gli utenti iMac e MacBook. Cominciamo quindi a parlare di tutte le ultime novità che Catalina ha in serbo per noi, già arrivata su tutti i Mac compatibili (generalmente basta che sono stati prodotti dopo il 2012).

Addio iTunes! Arriva Musica, TV e Podcast.

Dopo anni d’efficiente servizio, iTunes viene messo finalmente in pensione. Per molti utenti, questa è una decisione che andava fatta ormai da tempo, visto che c’è chi usava iTunes solo per un servizio (ma allo stesso tempo questo sincronizzava anche altre cose innecessarie). Adesso è possibile usare una singola App che l’utente preferisce, a vantaggio d’una migliore organizzazione e meno risorse sprecate. iTunes non verrà comunque chiuso ovunque, la versione per Windows rimarrà ancora supportata.

Solo Apps a 64Bit da questa versione in poi.

Se siete rimasti affezionati a qualche programma che non viene più aggiornato da tempo…siete di fronte ad una brutta scelta: o rimanere al vecchio MacOS, o disfarvi di quel programma e cercare un’alternativa. Purtroppo per questo c’è veramente poco da fare, l’Apple ha lanciato un avvertimento già molto tempo fa e bisognava aspettarselo. Grazie a questa scelta d’altro canto la sicurezza e le prestazioni di MacOS aumenteranno sensibilmente.

Sarà possibile avviare Apps per iPad su MacOS.

Grazie al Catalyst, i vari sviluppatori di Apps possono decidere di portare tutti i loro programmi direttamente su MacOS, con un porting facilitato. Questo è dovuto anche grazie all’esistenza del nuovo iPadOS, che avvicina le funzioni dei due sistemi operativi in maniera ancora più unica. Grazie a Catalyst sarà possibile vedere programmi e giochi, famosi su iOS e iPadOS, arrivare direttamente sul nostro iMac.

Con Sidecar è possibile usare l’iPad come un secondo schermo.

E non solo! E’ vero che con Sidecar si può usare il tablet come un display secondario, ma è possibile usare anche altri accessori come l’Apple Pencil per completare varie operazioni, sempre tramite lo schermo dell’iPad. Questo aumenta esponenzialmente la quantità d’operazioni che possiamo effettuare, ma bisogna anche dire che questa funzione è compatibile solo per i Mac più aggiornati.

Naturalmente la novità non sono finite tutte qui:  tante Apps sono state aggiornate, rese più sicure, e con informazioni ed impostazioni più facili da controllare.

Categoria: IP4work