Come creare un blog

Il metodo migliore per la crescita di un’attività online è pubblicare sul tuo blog temi sempre nuovi e interessanti per gli utenti.

Fare blogging, infatti, significa saper comunicare e far arrivare un messaggio a un determinato target. Riuscire a conquistare l’attenzione e l’interesse delle persone offrendo suggerimenti e facendo domande.

Per fare blogging è necessario avere ben chiaro un obiettivo, successivamente pianificare un sistema per raggiungerlo.

È molto importante anche essere in grado di cambiare il sistema pianificato in corso d’opera, se questo dovesse avere scarsi risultati.

Da non sottovalutare la grammatica italiana corretta e la padronanza linguistica, che rendono un blog leggibile da chiunque.

Anche l’occhio vuole la sua parte, per questo è apprezzata anche a fase di editing di un articolo, per alleggerire e invogliare la lettura.

Allo stesso tempo è importante anche identificare gli errori da NON fare assolutamente quando si gestisce un blog.

 

Gli errori da evitare

1) Non utilizzare una strategia che integri una parte di conversione dei clienti. Ad esempio, link che portano all’iscrizione a una newsletter o a un’area riservata nella quale verranno fornite più informazioni riguardo quello che tratta il tuo blog.

2)Non considerare l’ottimizzazione dei contenuti per la SEO (Search Engine Optimization) che oltre a darti visibilità sui motori di ricerca, aiutano anche far rimanere l’utente per più tempo all’interno del sito.

3)Non condividere in maniera adeguata i tuoi articoli sui social. Nel mondo del blogging, la condivisione e il metodo di promozione dei post migliore. È possibile anche ri-condividere lo stesso articolo più volte per arrivare al maggior numero di utenti possibile. Dai anche la possibilità all’utente di condividere un tuo articolo, integrando il sito con pulsanti di condivisione.

4)Non bloggare in modo costante e frequente. È molto importante perché i motori di ricerca prediligono blog che hanno contenuti recenti e moderni. Per essere aggiornati bisogna pubblicare minimo una volta a settimana, sempre lo stesso giorno per creare una routine agli utenti.

5)Non utilizzare dei titoli accattivanti. Non sminuire i tuoi articoli con titoli poco interessanti o poco chiari sul contenuto perché gli utenti scelgono se leggere o no un post proprio in base a quello.

6)Non incentrare il discorso sugli utenti. Spesso viene naturale parlare di se stessi e delle proprie esperienze, ma al lettore non interessa. Legge i tuoi articoli per risolvere i suoi problemi e per prendere spunto.

I contenuti di un blog sono permanenti e assumono un grande valore nel tempo. Non sono come i social che diventano sempre più occasionali e improvvisi. Quindi è molto importante trasmettere messaggi che abbiano dei valori e un vero significato per te.

Chat
Invia con WhatsApp